Il progetto

Angolazioni Rotonde

Bologna. Una città che stupisce per la bellezza del suo centro storico, famosa per i portici chilometrici, le sue torri e per essere la sede della più antica università del mondo, ancora oggi prestigiosa. Bologna è nota, inoltre, per la sua accoglienza: il cibo è ricco e saporito; le antiche mura medievali, che delimitano il centro, sembrano avvolgere i visitatori in un caloroso abbraccio; le attività commerciali e produttive, attente alla qualità, intrecciano la tradizione con l’innovazione. Una Bologna vista con una lente di ingrandimento particolare: proporre escursioni nel verde e mostrare alcune aree cittadine accessibili che possano essere visitate anche da chi utilizza la sedia a rotelle. 

Città e verde
Angolazioni rotonde si articola in due sezioni: città e verde. Le aree verdi riguardano alcuni territori della Città Metropolitana di Bologna. Teniamo molto a questo aspetto periurbano: la natura può essere aspra e ardua, ma è possibile trovare escursioni nel verde accessibili a tutti. Non è detto che l’impossibilità sia una limitazione totale, piuttosto, certi di non poter cambiare radicalmente lo stato delle cose, sappiamo che alcune condizioni e circostanze possono essere più plastiche.

Una guida digitale
Angolazioni rotonde è una guida digitale che non rispetta i parametri rigidi e sistematici di una catalogazione sull’accessibilità, fatta di centimetri e righello, ma lascia immaginare perimetri più flessibili, estendibili e malleabili. Si orienta su diversi gradi di disabilità motoria: dall’utilizzo esclusivo della sedia a rotelle, alla possibilità della persona con disabilità di poter fare qualche scalino, di viaggiare da solo o con uno o più accompagnatori. Una guida organica che attinge a materiale esistente sui siti istituzionali e degli enti territoriali, contaminato dal nostro sguardo pragmatico. Abbiamo verificato e ripercorso personalmente i percorsi che proponiamo. Tutte le dieci escursioni nelle aree verdi, che attraversano e delimitano la città, sono state architettate e pensate per chiudersi ad anello. Sono escursioni che non presentano particolari difficoltà, ma per tutte è consigliata la presenza di uno o più accompagnatori a causa di diverse pendenze irte e, in alcuni tratti, di terreno sterrato. Si esplorano, così, oasi, si percorrono stradine che attraversano i Calanchi e il Parco dei Gessi o le ciclopedonali della città che si addentrano nei parchi, cuori d’ossigeno pulsanti di Bologna.

Perché Angolazioni rotonde
Lintento del progetto e della mappatura fin qui svolta (e che ci auguriamo possa avere un seguito) è quello di porre in prima linea non lostacolo ma il suo superamento e labilità di chi viaggia, non la sua fragilità. Abbiamo deciso di privilegiare le passeggiate e lutilizzo dei mezzi pubblici per spostarsi in città e fuori, in modo tale che i visitatori possano prendere coscienza del luogo che visitano a partire dal percorso per raggiungerlo. Angolazioni rotonde esplora lintera città e non si limita a suggerire tour tematici prestabiliti ma comprende aree con angolature di dettaglio; realtà interessanti da visitare la cui scelta è stata totalmente soggettiva, correlata a ciò che per noi è Bologna, che indaga e illustra la vita di tutti i giorni che scorre nelle vene di questa città. Uno sguardo  di chi a Bologna ci vive e ci lavora, di chi ci è nato, di chi ci ha sostato, di chi poi si è fermato.

La voglia di conoscere è il pepe di questa miscellanea e la distopica utopia che il viaggio possa essere una dimensione necessaria, una fonte da cui poter attingere per assaporare ciò che ancora è ignoto e, come per i grandi esploratori, andare incontro a correnti che permettono di superare quelle convinzioni che frequentemente pongono limiti, laddove potrebbero essere alleggeriti ed elusi. Una guida utile da consultare anche per passeggiare in centro, tra le vie ricche di negozi e botteghe o tra i vicoli da cui si scovano portici affrescati, cortili inattesi e chiese sui colli: suggestioni per lasciarsi catturare da panorami sorprendenti, profumi che pizzicano lolfatto, esplorazioni da condividere con i propri compagni di viaggio in sedia a rotelle con le stampelle con i passeggini a piedi.


In ogni pagina appare la Legenda con quattro icone di colore diverso per ogni grado di accessibilità, che permetterà di comprendere subito il livello e la difficoltà/facilità delle proposte.

Progetto a cura di Cervelli in Azione con il supporto del CAI Bologna e Consulta Escursionismo Bologna con il contributo di: Comune di Bologna, Dipartimento Economia e Promozione della Città | Bologna Made

foto © Nicoletta Valdisteno 2019
Realizzazione mappe scaricabili nel verde a cura di Boreal Mapping
Realizzazione del sito a cura della Web Agency  QuoLAB 

Angolazioni rotonde
info@angolazionirotonde.it
Viale Antonio Silvani, 6C, 40122 Bologna BO
T. 051 849 0100